03.10.18 IRIDE

Basta.
L’ennesima busta, l’ennesimo foglio bianco.
Ma c’è scritto solo basta.
Basta? Basta?
Cosa dovrebbe significare? Mi sono trasferita perché ero convinta che ci fosse là fuori qualcuno che avesse finalmente voglia di incontrarmi. Voglia di conoscermi. E ora, dopo tutto questo tempo, dopo i sacrifici e i litigi per poter finalmente fare un qualcosa, qualcosa per me, solo basta?
Oh no, basta un corno! Non ho intenzione di lasciare perdere. Non sarà stato vano venire qui, no!

Cerco di ricollegare tutti gli indizi. Questa persona, mio padre o chiunque si sta prendendo gioco di me in questo momento voleva che io venissi a Milano. Perché Milano?
Ha qualche valenza per me? O ha valenza per chi mi sta mandando queste dannatissime buste? Non ho ricordi di me al di fuori di quel buco dove sono sempre cresciuta.
Cerco di pensare ma sono furiosa.
Potrebbe essere che magari io sia nata qui? Ma perché poi non rimanere? Forse un parto di emergenza ma questo comunque significherebbe… Ma certo, perché non ci ho pensato prima! Il certificato di nascita! Sul certificato sicuramente c’è scritto il nome di entrambi i genitori. Aspetta, aspetta, aspetta. Però io ho il cognome di mia madre… Significa che chiunque sia mio padre non mi ha voluto riconoscere?
Sono nel bel mezzo dei miei ragionamenti quando di nuovo sento quella risata. La risata di un uomo che mi chiama a sè, benevolo. Di nuovo quel ricordo. Questa volta però non mi spaventa. Asciugo velocemente con il dorso della mano la lacrima che mi bagna il viso. Però se questa risata è così benevola, cosa è cambiato. Perché, dopo avermi attratto qui adesso, chiunque sia, mi intima di smettere. Non voglio farlo. Voglio scoprire la verità, voglio conoscermi. Per davvero!

Vado sul sito del comune. Voglio vedere quel certificato, ne ho bisogno. Ora più che mai ho bisogno di risposte. Non penso a nulla, guardo solo dritto nello schermo, battendo le dita meccanicamente sulla tastiera.

Basta un corno, io voglio sapere.

‘Grazie per esserti registrato sul sito del comune, il tuo certificato ti arriverà entro tre giorni lavorativi.’

Tre giorni. È strano come tutti i grandi eventi accadano dopo tre giorni. La resurrezione di Cristo, i matrimoni in India.
E Iride che vede finalmente il nome che tanto ha aspettato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...